Consumo e stili di vita

Classi: dalla terza alla quinta.

■ CONSUMO E STILI DI VITA

Ci sono tanti modi di “consumare”che possono corrispondere a precise scelte, ad abitudini, a situazioni contingenti o anche al caso. Sicuramente il modo in cui ciascuno di noi “consuma” e sceglie ciò che mangia dice molto delle personalità, dei gusti, delle appartenenze cultuali o generazionali.
Il cibo scelto diventa così un modo per parlare di sé, delle abitudini personali, di quelle della cultura di riferimento e anche per pensare al benessere e alla salute.
Gli adolescenti fanno un uso del “consumo” di oggetti, di cibo, di tendenze come cifra che li aiuta nel processo di costruzione della loro identità, per sentirsi accolti in un gruppo o per distinguersene. Da “gran consumatori” quali essi sono, è bene che si rendano conto dei meccanismi e delle regole del mercato che sta dietro alle marche e alle provenienze dei loro acquisti, per non essere passivi nel gioco del mercato che sempre più tende a costruire “a tavolino” modelli e stili di vita…

■ TEMI:

▪ Salute e benessere
▪ Stagionalità
▪ Gusti alimentari
▪ Alimentazione e cultura

■ ATTIVITÀ:

Scarpe, magliette, telefoni, merende, bibite, ma anche musica e viaggi; tutti i nostri consumi sono più o meno “brandizzati”. Se è vero che, come afferma qualcuno, “consumare è un atto politico” sarà importante offrire ai ragazzi strumenti utili per conoscere il mondo delle aziende produttrici, delle corporation, dei produttori locali per avere informazioni sul loro modo di stare sul mercato, sulla maggiore o minore eticità e responsabilità sociale nei confronti dei consumatori. Conoscere ed essere informati per orientarsi in autonomia nel mondo dei consumi.
L’attività può rappresentare un modulo di un progetto da concordare sul tema dell’economia civile.

■ DURATA E LUOGO:

Attività: due incontri di due ore ciascuno.
Progetto: numero di moduli di due ore da concordare.

2018-08-14T20:56:20+00:00