■ Incontri – Didattica in presenza o in rete

Cibo e territorio (storia della gastronomia, tradizione, economia, turismo, evoluzione dei consumi)


Qualità e sicurezza degli alimenti. Introduzione all’analisi sensoriale

Il cibo rappresenta anche l’identità e la cultura di un territorio e i prodotti locali sono sempre di più una leva per lo sviluppo economico e turistico di un luogo; conoscerli e saperli valorizzare significa lavorare anche sul legame con la propria terra. Il cibo è frutto della identità di un popolo e uno strumento per esprimerla e comunicarla. La storia alimentare e gastronomica di una comunità si modella come spazio di valori comuni, di saperi e di sapori condivisi. Avvicinarsi al cibo significa quindi vederne le molteplici connessioni con le dimensioni culturali, storiche, geografiche e sensoriali.

I vari indirizzi di scuole possono scegliere uno tra i moduli proposti:
– Cibo e territorio (storia della gastronomia, tradizione, economia, turismo, evoluzione dei consumi)
– Qualità e sicurezza degli alimenti. Introduzione all’analisi sensoriale

Finalità: Promuovere la consapevolezza del cibo processo culturale, l’attenzione verso tutte le sue dimensioni, compresa quella comunicativa, la consapevolezza che racchiude complessità, che richiede competenze specifiche.

Parole chiave: Gastronomia, comunicazione, analisi sensoriale, filiere, turismo.

Didattica in presenza: Due incontri di due ore in classe.

Didattica in rete: Due incontri di un’ora in rete.

A chi è rivolta: Classi dalla terza alla quinta.